QUESTIONE DI STILE, OVVERO, IN CHE COSA CONSISTE AVERE IL PROPRIO

Che cos’è lo stile? Domanda da un milione di dollari! Al riguardo c’è sempre molta confusione. Ecco allora che vi spiego cosa è e cosa non è lo stile. Avere stile NON significa assolutamente avere un armadio pieno di vestiti di marca, NON significa affatto omologarsi ad una determinata cerchia di persone, NON vuol dire seguire i trend della moda, NON consiste minimamente nel far colpo sulla gente, e NON è un qualcosa da legare esclusivamente all’abbigliamento.

Avere stile vuol dire saper esteriorizzare ciò che siamo, dare un carattere al nostro modo di essere, è un modo personale di rappresentare la propria identità. Proprio per questi motivi, la maggior parte delle volte, è un’attitudine che si sviluppa nel tempo, crescendo e maturando. Da ragazzine si tende a conformarsi alla massa, ci si veste tutte uguali, imitando magari un’attrice o una cantante che piace. E’ un fatto normale, perché si è alla ricerca di se stesse, e non si hanno ancora molte consapevolezze. Da adulte invece possiamo fare affidamento sulle nostre esperienze vissute, sul nostro background culturale, sulla nostra sensibilità, tanto da riuscire ad esteriorizzare il tutto attraverso il  nostro stile, e cioè attraverso il nostro modo di vestire, il  nostro comportamento, le nostre maniere e le nostre scelte. Per sintetizzare è opportuno dire che

lo stile è lo strumento di comunicazione della propria identità personale!

Attraverso lo stile possiamo dire chi siamo, qual è il nostro ruolo nella società, qual è la nostra personalità, e così via. Avere stile significa essere indipendenti, avere il coraggio di fare le proprie scelte, significa essere se stesse, e quindi essere sicure di sé! Perciò, se volete sviluppare il vostro stile personale, non abbiate timore di essere quelle che siete, non temiate il giudizio altrui, cercate ispirazione nella moda ma solo per personalizzarla a vostra immagine. Non è un qualcosa che si ottiene in poche ore, serve consapevolezza e sincerità, e un pizzico di savoir faire. Un’icona indiscussa di stile ed eleganza è sicuramente Audrey Hepburn, il cui figlio definisce quello che era il suo stile con le seguenti parole:

…è l’irradiazione di una bellezza interiore fondata su una vita di disciplina, sul rispetto degli altri e sulla fiducia nell’umanità…..amava indossare abiti dalla linea sobria ed elegante perché credeva nel potere delle cose semplici….dava importanza alla qualità….quando trovò il suo modo di vestire e di essere, lo conservò tutta la vita….non seguiva le mode, non si reinventava ad ogni stagione….amava la moda, ma la considerava solo un mezzo per migliorare il proprio aspetto“.

Capite quindi come venga spontaneo affiancare allo stile anche i concetti di buone maniere, di gusto e di eleganza. Ma questi ulteriori argomenti li tratteremo in un altro post. Per ora vi saluto lasciandovi il link al mio video e augurandovi un buon fine settimana…. ovviamente all’ insegna dello stile 😉

 

             – Monica –

Lascia un commento