BEAUTY: ROSSETTI, OMBRETTI, BLUSH E L’IMPOSTANZA DI SAPERLI SCEGLIERE

Siete curiose di vedere quali sono i prodotti di make-up che uso? Volete conoscere quale approccio adotto per effettuare i miei acquisti al riguardo?

Sappiate che sono convinta che la scelta del make-up sia un qualcosa che serve a meglio esprimere noi stesse, la nostra personalità, il nostro stile, e che quindi è bene far migliorare nel tempo ed affinare, fino a far diventare il make-up stesso un fedele alleato. Questo è un processo che richiede tempo, conoscenza sia dei prodotti sia di noi stesse, e qualche tentativo costruttivo. La moda e i trend possono darci delle ispirazioni, ma quel che conta è trovare i giusti prodotti per noi, capaci di valorizzarci, di far risaltare il bello che c’è in noi. Il make-up trasformista mi piace nel mondo dello spettacolo, stop. Nella vita di tutti i giorni è gratificante essere se stesse in modo consapevole e grato.

Il mio approccio consiste nel provare prodotti con un minimo di qualità (quella non dovrebbe mai mancare) per poter testare colori, texture, finish ed ulteriori caratteristiche. Si può così identificare cosa è meglio per noi ed essere finalmente in grado di attuare degli investimenti, acquistando prodotti di buona qualità ed alta gamma. Tenendo sempre presente che è meglio avere pochi prodotti ma buoni piuttosto che mille cose di dubbia qualità e versatilità. E’ un processo in cui si sbaglia, in cui si fanno tentativi, in cui si impara a conoscersi. E alla fine la soddisfazione è di poter indossare con disinvoltura il rossetto che più ci dona, il mascara giusto per noi, il fondotinta che non ci dà fastidio, provando una sensazione che non ha prezzo. Senza dimenticare che la qualità dei prodotti non è tutto, perché serve anche una buona tecnica di applicazione.

Io non sono ancora arrivata alla fine di questo percorso, ma posso dirvi che vale la pena intraprenderlo. Intanto vi parlo di alcune delle mie scelte al riguardo in questo video.

Lascia un commento